Notizia del 12/03/2013

Giornale Di Brescia - La Scuola Di Limbiate: Una Storia Lunga 60 Anni

 

Dopo la guerra, nel 1959, líidea coraggiosa dellíingegner Maurizio 
 
Galimberti
 
 
 
Da oltre 60 anni funziona magnificamente il servizio Cani Guida voluto 
 
dai Lions per i non vedenti. PerchË ad ogni non vedente, si legge nei 
 
testi del club, si possa donare una guida affettuosa e sicura, 
 
coscienziosamente preparata. Tutto comincia nel 1959. Líaria puzza ancora 
 
di guerra, tanti ordigni hanno tolto la vista a migliaia di soldati e di 
 
civili durante la guerra. Tanti altri ordigni, finiti sotterrati, sono 
 
scoppiati tra le mani di chi andava per campi e cantieri, in una cantina, 
 
dentro la buca scavata dallíacqua piovana. A scuola siamo cresciuti 
 
osservati minacciosamente da cartelli grossi e colorati, in fila 
 
verticale tutti i tipi di bombe nascoste e un bambino colpito dal fulmine 
 
di uno scoppio. Venivano descritte le trappole. Spesso inutilmente poichÈ 
 
la curiosit‡ dei bambini Ë sempre superiore al pericolo. Alcuni 
 
volenterosi del Lions Club milanese ebbero líidea di costruire un Centro 
 
permanente per addestrare cani guida da destinare ai non vedenti. In 
 
prima fila si distinsero, in questa opera lungimirante, líing. Maurizio 
 
Galimberti e líarchitetto Alessandro Pasquali. Líing. Galimberti, 
 
personaggio mitico della terra lombarda, durante la guerra Ë un pilota 
 
dellíaeronautica. Coraggioso e leale, viene accolto da una simpatia 
 
generale. Uno di quei leader naturali a cui ci si lega senza se e senza 
 
ma. Dopo la guerra cerca di coltivare la passione per il volo. Al massimo 
 
si provano alianti, teoricamente pi˘ sicuri, meno insidiosi degli aerei 
 
della seconda guerra mondiale. Una domenica di primavera, invece, il 
 
destino piega il cavo di sostegno di uníala del velivolo su cui si Ë alla 
 
guida Maurizio Galimberti. Líincidente Ë durissimo. Galimberti rimane in 
 
coma per 40 giorni, riesce a farcela, i suoi occhi non vedono pi˘. 
 
Maurizio reagisce e dice sempre agli amici e a chi Ë stato colpito da 
 
identica disavventura: ´Dio mi ha chiuso gli occhi della carne, ma mi ha 
 
aperto quelli dello spiritoª. Da lÏ comincia la magnifica storia dei Cani 
 
guida di Limbiate, la magnifica compagnia per i non vedenti. zana