Notizia del 26/02/2015

Concorso Europeo Di Temi Sul Braille

La sede centrale, con il comunicato 37,  informa che l’Unione Europea dei Ciechi

organizza anche quest’anno il Concorso europeo di temi sul Braille, sponsorizzato dalla ditta Onkyo e dalla rivista “Braille Mainichi” giapponesi.  Quest’anno

il concorso propone una pluralita’ di temi tra i quali scegliere: 

- “Il ruolo del Braille nella promozione della partecipazione delle persone con disabilita’ visiva alla vita politica, economica, culturale, sociale e familiare”.

Esempi di come questo tema generale possa essere trattato sono: il Braille nell’era della tecnologia, l’uso del Braille a tutte le eta’, il Braille e il

voto.

- “Vivere con il Braille - incoraggiamo insegnanti, trascrittori e tutti coloro che fanno in qualche maniera uso del Braille o vorrebbero farne uso a riflettere

sul ruolo del Braille”. Viene incoraggiata la descrizione oggettiva di soluzioni, idee e prodotti innovativi per promuovere il Braille in tutta Europa.   

- “Storie divertenti sul Braille”

- “Riflessioni sul  futuro del Braille”

- “Riflessioni su vantaggi e svantaggi del Braille  a confronto con la stampa in nero” 

- “Braille e touchscreen: le nuove frontiere del sistema”.

Gli elaborati non devono superare le 1000 parole (con un 10% in piu’ o in meno di tolleranza).

   I concorrenti saranno comunque liberi di trattare il tema scelto interpretandolo secondo la propria immaginazione e sono altresi’ incoraggiati a essere

creativi non limitandosi alla classica narrazione della storia della propria vita, ma elaborando il testo sotto forma, ad esempio, di lettera,  poesia

o intervista.

   L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti e’ stata chiamata a collaborare allo svolgimento del concorso occupandosi della diffusione delle informazioni

sul concorso a livello italiano e fungendo da segreteria del concorso per la fase iniziale di selezione delle composizioni dei concorrenti italiani. Le

composizioni, in Braille o in formato elettronico accessibile, dovranno pervenire all’Ufficio Affari Internazionali dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli

Ipovedenti, via Borgognona 38, 00187 Roma, tel: 06 69988388/375,  e-mail: inter@uiciechi.it entro il 30 aprile 2015.

Il regolamento del concorso è consultabile sul sito della sezione www.uicbs.it