Notizia del 13/01/2009

Lettera Del Volontario Giordano Nember Al Giornale Di Brescia

DA UN VOLONTARIO

«Siamo noi che ringraziamo l’Unione ciechi»

Le chiedo gentilmente un po’ di spazio per poter esprimere pubblicamente i miei più
sentiti ringraziamenti al presidente dell’Unione Italiana dei cechi e degli ipovedenti di Brescia Claudio Romano di cui voi avete pubblicato una lettera. Sono uno dei volontari a cui il presidente rivolge un sentito grazie per il tempo che dedichiamo agli iscritti della sua Associazione. Nel ringraziarlo per le parole della sua lettera, mi preme esprimere a mia volta un grande grazie a lui ed a tutti i non vedenti e ipovedenti da lui rappresentati. È giusto che sappiano quanto di bello loro danno a noi ogni qual volta in tutta tranquillità e serenità si affidano ai nostri occhi. Da ogni accompagnamento torni sempre più ricco «dentro”, da ogni non vedente impari sempre qualcosa che ti aiuta a vivere meglio con te stesso. Un ultima postilla. Credo che il buon successo dei volontari della sezione bresciana dell’Uic sia anche merito della segreteria dell’unione stessa. «Lavorare” con la signora Nadia e la signora Elena è gratificante e ti rendi conto che loro non tengono in conto solo delle esigenze dei soci da accompagnare, ma si preoccupano anche delle tue esigenze avendo molta cura delle tue situazioni particolari.

Giordano Nember Bovezzo