Notizia del 10/09/2009

Giornale Di Brescia - Bersini Missione Mondiale

Disabili: l’atleta bresciano, ipovedente, punta al titolo iridato in provincia di Novara.

BOGOGNO (Novara) - Una missione Mondiale, un obiettivo iridato. Emanuele Bersini, ciclista ipovedente in forza alla Polisportiva Vallecamonica, è in questi giorni a Bogogno, in provincia di Novara, dove si stanno svolgendo i campionati mondiali di paraciclismo. Il trentenne cittadino, che veste appunto i colori della nazionale azzurra e che corre in tandem con il varesino Daniele Riccardo, sarà impegnato domani nella gara a cronometro e domenica nella gara su strada.
L’obiettivo, manco a dirlo, è la vittoria: «Non sarà facile -spiega Emanuele - perché la concorrenza è forte, fortissima. Ci sono parecchi tandem che possono puntare al successo: sono i Mondiali, è chiaro che al via si presenteranno i migliori al mondo. Però noi partiamo con buone sensazioni. Ci siamo allenati nel migliore dei modi, in queste ultime settimane. Siamo arrivati in una buona condizione fisica. Tra l’altro siamo arrivati a Bogogno già lunedì, quindi abbiamo avuto la possibilità di prendere contatto con il posto, con il clima, abbiamo visto i percorsi. Insomma: siamo pronti».
Che Bersini e Riccardo fossero pronti se n’erano accorti tutti già la scorsa settimana, quando i due avevano conquistato il Mondiale Uisp. Una competizione di livello inferiore, certo, ma comunque un test importante, che in qualche modo «certifica» lo stato di forma della coppia bresciano-varesina.
Domani si parte con la gara a cronometro. «Speriamo - prosegue Emanuele - di partire con il piede giusto. Domenica sarà poi il momento della gara su strada, 100 chilometri nelle campagne novaresi. Due impegni diversissimi tra loro, ma se teniamo alta la concentrazione possiamo toglierci belle soddisfazioni in entrambe le competizioni».
Questo l’obiettivo a breve termine. Quello a lungo termine è datato invece 2012, quando a Londra si svolgeranno i Giochi Paralimpici.