Notizia del 07/02/2010

Giornale Di Brescia - Lettera Al Direttore: Denuncia Di Un Grave Incidente Accaduto Ad Un Cittadino Non Vedente

Egr. Direttore,

con la presente sono a denunciare un grave incidente accaduto mercoledì 3 Febbraio scorso ad un cittadino lavoratore non vedente che, dopo una giornata di lavoro, mentre transitava con il proprio bastone bianco in città in Via Moretto all’altezza dello stabile ex Telecom, ha inciampato in una grata rimossa dalla sua sede per i lavori in corso senza che il camminamento fosse stato messo in sicurezza, trovando il vuoto sotto i suoi piedi.

Soccorso, egli è stato portato all’Ospedale Civile con una ferita alla testa ed ammaccature e contusioni in tutto il corpo.
Le conseguenze dell’incidente potevano assumere esiti ancora più gravi se non fosse stato che, grazie ad un po’ di fortuna ed ai suoi provvidenziali riflessi, egli è riuscito ad aggrapparsi per miracolo al bordo dell’apertura riuscendo così a non cadere rovinosamente nel vuoto.

Egr. Direttore, con la presente, oltre a denunciare con forza l’accaduto, mi preme far capire a coloro che hanno titolo ad intervenire sul territorio cittadino quanto sia importante ed urgente che la sicurezza dei cantieri stradali debba essere tenuta presente sotto ogni profilo e quanto debba essere considerata una condizione imprescindibile per l’incolumità dei pedoni, in particolare per le persone con disabilità visiva o che si trovino in altre situazioni di handicap.
Esse infatti, a causa di imperdonabile leggerezza e colpevole inosservanza normativa da parte dei responsabili dei cantieri stradali, possono essere più facilmente vittime di gravi incidenti.

Per quanto sopra, chiedo con forza agli organi competenti di vigilare con scrupolo e se necessario, di intervenire con l’indispensabile fermezza, per evitare che analoghi incidenti abbiano a ripetersi.

Distinti saluti.


Il Presidente dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti
Claudio Romano