Notizia del 30/08/2010

Giornale Di Brescia - Monologhi Di Aspiranti Attori Davanti Al Grande Maestro

L'attrice bresciana Laura Mantovi, regista di ´Provini¬
TOSCOLANO´Uno ╦ quello tutto new age, l'altro sa sempre tutto, uno invece viene dalla campagna e non ha mai fatto teatro... Tutti e sei insieme si ritrovano nel foyer di un teatro, o direttamente sul palco. Un fantomatico "grande maestro", regista-demiurgo alla Kubrick, li aspetta. Nel buio si sente una voce. L'adrenalina sale. Da Bertolt Brecht a Baricco, da Cyrano a Moli╦re, gli aspiranti attori tengono pronti i loro monologhi...¬. Per i ´Provini¬, come recita il titolo dello spettacolo anticipatoci dalla regista Laura Mantovi, nome noto anche come attrice e cantante della scena bresciana (di recente sul palco del Vittoriale in ´Annabella Wharton¬ diretta da Sara Poli) che da cinque anni si ╦ lanciata anche nell'avventura di dirigere la compagnia OltreConfine, un gruppo di attori diversamente abili, sempre pi˘ agguerriti e autoironici, facenti parte dell'Unione italiana ciechi di Brescia.
Stasera luned¤ 30 alle 21 saranno al Centro di Eccellenza della Valle delle Cartiere di Toscolano Maderno per il festival Di-verso. Sul palco Paolo Ambrosi, Cristina Bandiera, Gianni Binetti, Grazia Leone, Terry Stanga, Cosetta Trapletti. A precedere alle 20.30 l'´aperitivo di teatro¬ con ´La corte dei miracoli¬, a seguire alle 23 ´Miss Cissy Stuff¬, 20 minuti di storia di un transessuale nel braccio della morte. L'ingresso ╦ gratuito; obbligatoria la prenotazione ai numeri 0365.546064; 546023.
Come ╦ nata questa esperienza? ´Quasi per scherzo - ci risponde la Mantovi -, alla fine di un corso teatrale annuale abbiamo provato a mettere in scena uno spettacolo, "Il piccolo principe". La passione ╦ cresciuta e due anni fa siamo stati invitati sempre dall'assessore Basile con "Il fantasma di Canterville"; l'anno scorso ╦ stato pieno di vicende dolorose, ma abbiamo anche vinto a Gargnano il premio "Callegari" dedicato ad arte ed handicap¬. E come fanno gli attori, perdonate la domanda, a leggere il copione? ´Il bello di questo gruppo, costituito da quattro non vedenti, un ipovedente e una ragazza normovedente ma sulla sedia a rotelle, ╦ che ci reinventiamo tutto, ognuno ha le sue caratteristiche. Il copione ╦ in braille, ma c'╦ chi preferisce il decoder del computer... alla fine per dare le indicazioni di regia uso il cd, che possono ascoltare tutti, anche i nostri simpatici amici, i cani guida, fra cui la mascotte, la piccola Michel, una cagnolina di razza Labrador¬.s. ton.