Circolare notizie ed oltre 2021

bre 2021

Prot. n. 75

Circolare

Notizie ed Oltre

Novembre 2021

 

Ai soci, ai non soci, ai genitori dei minori, al Presidente Nazionale, al Presidente Regionale.

(Distribuzione gratuita in nero e, a richiesta, in braille, su cd, via email e disponibile sul sito Web www.uicbs.it)

 

Carissimi,

lo scorso anno ci eravamo lasciati con la speranza che questo 2021 sarebbe stato l’inizio del ritorno alla normalità, ed è proprio da qui che voglio ripartire, perché in effetti, anche se con qualche limitazione,  è stato così.

Dopo un inizio caratterizzato da un ennesimo lockdown la situazione è andata pian piano migliorando (grazie alle regole che volenti o nolenti abbiamo dovuto, e dovremo ancora, rispettare) ed anche la nostra Sezione ha potuto così ricominciare le sue attività.

A maggio, dopo la messa in sicurezza dell’impianto di areazione delle cabine del libro parlato, abbiamo potuto riprendere le nostre letture professionali, nel mese di giugno si è svolta la riunione del gruppo ipovedenti, per la prima volta in presenza dopo un anno e mezzo, poi il gruppo giovani ha cominciato ad organizzare passeggiate in città e sul lago, abbiamo potuto ricominciare a visitare musei e luoghi d’arte, a settembre è partito il corso di ballo  organizzato dalla commissione terza età, il 4 ottobre ha preso ufficialmente avvio la nuova stagione del servizio di intervento precoce per i nostri bimbi e le nostre famiglie, il 16 ottobre  ci siamo ritrovati dopo un anno e mezzo a divertirci con la gara di pesca, il 28 ottobre si è tenuta la festa d’autunno, che lo scorso anno non si è potuta fare a causa delle chiusure, mentre il 30 è stato proiettato un film horror nel salone Ponti per celebrare Halloween insieme ad alcuni soci.

E dulcis in fundo quest’anno potremo finalmente ritrovarci tutti il 12 dicembre alla festa di santa Lucia, che tanto ci è mancata lo scorso anno, stavolta in presenza! Potremo finalmente scambiarci gli auguri di persona e passare una giornata in compagnia.

Ma non voglio dilungarmi troppo, quindi non mi resta altro da fare che augurare a tutti vo e ai vostri cari, anche a nome di tutto il Consiglio, di trascorrere nel migliore dei modi le festività che si stanno avvicinando, nei luoghi e con le persone che più amate.

 

La Presidente

Sandra Inverardi

 

 

 

 

 

 

 

1 - Festa di Santa Lucia e 63^ giornata nazionale del cieco

Carissimi soci,

sono lieta di informarVi che Domenica 12 Dicembre alle ore 11,00, come da tradizione, presso il ristorante Il forchettone in via Puccini 10 a San Zeno Naviglio, celebreremo la festa di S. Lucia e la 63^ giornata nazionale del cieco.

Sarà una bella occasione per stare insieme e trascorrere una serena giornata.

Il programma è il seguente:

ore 9,40 - partenza del pullman da Gardone VT, con fermata successiva a Villa Carcina;

ore 10,10 – fermata alla stazione ferroviaria, fronte Bar Trieste, con sosta successiva alle ore 10.20 in Via Divisione Tridentina;

ore 11,00 - saluto dei rappresentanti associativi ed istituzionali;

ore 11,40 - nozze d'oro con l'Unione: consegna medaglie ai soci con 50 anni di iscrizione e consegna ai volontari della tessera “socio sostenitore”;

ore 11,50 - intrattenimento dei soci a cura di Andrea Bettini e di Piergiorgio Cinelli  

ore 13.00 - pranzo sociale;

ore 15,00 - lotteria estemporanea con estrazione dei numeri in sala;

ore 16,30 - ritorno in città con soste alla stazione ferroviaria e via Divisione Tridentina, per poi proseguire verso Villa Carcina e Gardone VT.

La quota del pranzo sarà di 25 euro a persona per i soci effettivi della sezione di Brescia, un loro accompagnatore, i figli fino a 10 anni ed i soci sostenitori, mentre sarà di 45,00 euro a persona per altri amici e familiari.

Le prenotazioni si ricevono in segreteria, direttamente o chiamando lo 030/2209416 entro il giorno 9 Dicembre prossimo.

In calce alla presente circolare è disponibile il menu; andranno preventivamente segnalate intolleranze/allergie o richieste di variazioni.

I nostri volontari svolgeranno un servizio di accompagnamento per i soci che lo richiederanno per tempo e le spese vive sostenute dal volontario impegnato saranno, come di consueto, a loro carico.

Ai soci che si coordineranno per la loro partecipazione con le rappresentanze zonali, sarà riconosciuto un contributo per le spese di viaggio secondo i criteri seguiti negli anni precedenti. Per un miglior coordinamento, i soci della Valle Camonica, della Valle Trompia, della Franciacorta, della Valle Sabbia, del lago di Garda e della Bassa bresciana sono invitati a contattare la referente per le rappresentanze zonali, Letizia Lecchi (abitazione 030.89.12.928, cel. 347.13.08.581);

2 - Emergenza Corona Virus: accesso agli uffici e green pass

Informiamo che per adempiere alle disposizioni emanate con DL n. 127 del 21.09.2021 e integrate dalla sede nazionale con il comunicato n. 73/2021, dal 15 Ottobre al 31 Dicembre 2021 l’accesso agli uffici sarà regolamentato come a seguire:

- obbligo di presentazione del green pass per dipendenti, collaboratori professionali, volontari incaricati per gli accompagnamenti e soci fruitori del servizio di accompagnamento;

- per eventi, manifestazioni, corsi e appuntamenti che richiederanno una permanenza prolungata presso gli uffici, sarà necessario presentarsi muniti di certificazione verde covid, che dovrà essere esibita ai dipendenti preposti ai controlli;

- per gli accessi temporanei di brevissima durata non sarà richiesto il green pass.

Continuerà ad essere obbligatorio attenersi scrupolosamente alle norme di comportamento sanitario e sociale necessarie per la tutela della salute pubblica.

Pertanto, all'atto dell'accesso alla sezione, preghiamo di attendere nella sala d’ingresso gli addetti alla misurazione della temperatura e di attenersi scrupolosamente alle loro istruzioni nel rispetto della sicurezza propria, degli operatori stessi e di altri eventuali utenti presenti, mantenendo il distanziamento sociale, munendosi dei dispositivi sanitari di sicurezza (mascherine) e accettando di

trascorrere i tempi di attesa nei luoghi indicati.

3 – Chiusura degli uffici sezionali per le festività di fine anno

In occasione delle festività di fine anno, gli uffici sezionali e del Centro del Libro Parlato F.lli Milani, rimarranno chiusi dal 24 Dicembre 2021 al 31 dicembre 2021 compreso e riapriranno regolarmente il 3 Gennaio 2022.

4 – Segreteria telefonica, comunicati settimanali e sito web

Con cadenza settimanale, ogni mercoledì, attraverso comunicati della segreteria telefonica (030.2209.415), ed email trasmesse ai soci, che hanno comunicato ai nostri uffici il loro indirizzo di posta elettronica, e sul sito sezionale www.uicbs.it, è possibile essere informati con puntualità sulle iniziative promosse dalla nostra sezione e, più in generale, in ordine alle novità più interessanti per i disabili visivi.

Infine, da più di quattro anni, siamo anche sulla pagina Facebook della nostra sezione.

Invitiamo, quindi, soci ed amici a cercare la pagina sotto la denominazione Unione Italiana dei Ciechi ed Ipovedenti Ets-Aps Sezione di Brescia, a condividere le notizie che verranno pubblicate e a mettere tanti LIKE!

5 - Rivista Storica del National Geografic – distribuzione gratuita su richiesta entro il 31 Gennaio

Vi informiamo che il nostro Centro del Libro Parlato F.lli Milani ha deciso di confermare anche per il 2022 la produzione e la diffusione della Rivista mensile Storica del National Geographic che, come suggerisce il titolo, presenta articoli a carattere storico redatti in forma discorsiva e puntuale.

La rivista registrata su cd sarà distribuita a titolo gratuito.

Chi fosse interessato a riceverla è invitato a farne richiesta entro il 31 Gennaio prossimo

- telefonicamente al numero: 030 22 09 421

- per e-mail, all’indirizzo di posta elettronica: lpbs@uici.it

- o per iscritto al recapito

Centro del Libro Parlato Fratelli Milani

Via Divisione Tridentina, 54

25124 Brescia

Potranno essere versati contributi di sostegno al Centro sul nostro c.c. postale 13 45 72 54

specificando nella causale: “contributo anno 2022”

6 - "Un dono per la vista" - arrivano i cioccolatini in sezione!

Anche quest’anno la raccolta fondi a favore della nostra Unione non si ferma, ma quest’anno abbiamo in serbo per voi una nuova proposta.

L’Unione ha infatti pensato di riproporre il cubo in plexiglass ideato e distribuito per la prima volta in occasione del nostro centesimo compleanno, ma … in veste natalizia.

Il cubo in plexiglass delle dimensioni 10x10 cm contiene al proprio interno cubo 200 gr di cioccolatini misti Vanini Blue Rose con ganache cremosa di nocciole tostate e fiocchi di cereali croccanti, gluten free, tutte ricoperte da 3 diversi gustosi gusci: cioccolato al latte, cioccolato fondente 72% e il trendy blonde chocolate al caramello.

Il cubo verrà omaggiato a chi donerà alla sezione un contributo di almeno 10 euro.

Amati da tutti, i cioccolatini sono perfetti anche per fare un regalino per le prossime feste.

Vi invitiamo quindi a sostenerci diffondendo l'iniziativa tra amici, parenti e conoscenti.
Per chi fosse interessato a versare un contributo corrispondente all'omaggio di uno o più cubi segnaliamo che, per motivi organizzativi, è gradita la prenotazione chiamando il n.
030.2209413/425.

I cubi sono già disponibili.

 

 

 

Approfondimenti

Ballando al buio

Di Letizia Lecchi

 

Il 17 settembre è partito il corso di ballo organizzato dalla commissione terza età di cui sono la referente, a cui partecipano otto coppie composte da persone ipo e non vedenti ed un paio di famigliari vedenti.

Anche Rosa e Sergio, i nostri istruttori, sono persone vedenti, e quando ho proposto loro di insegnarci a ballare si sono dimostrati piuttosto scettici.

“Ma stai dicendo sul serio? Come possiamo insegnarvi se non possiamo usare certe espressioni, come ad esempio   Guardate, dovete mettere i piedi in questo modo, ecc… Abbiamo timore di non essere in grado”.

Ho spiegato loro che, a parte la vista, siamo persone come tutte le altre e che abbiamo cervello e buona volontà. “Comportatevi come fate normalmente con le persone vedenti”.

Le lezioni sono così iniziate e siamo partiti imparando la bachata. Sergio e Rosa ci spiegano a voce la posizione dei piedi, prima separatamente (Sergio ai cavalieri e Rosa alle dame), dopodiché si comincia a ballare in coppia.

All’inizio ci sono state alcune difficoltà, dovute al fatto che una coppia era formata da persone entrambe non vedenti che ogni tanto sbattevano contro le colonne del salone Ponti, dove si svolge il corso, rischiando di farsi male, ma, dopo qualche aggiustamento, tutto è proceduto senza intoppi.

Sergio e Rosa sono rimasti piacevolmente sorpresi dalla nostra voglia di imparare e soprattutto dalla nostra solarità ed allegria che spesso non riscontrano nelle persone che non hanno una disabilità.

Anche noi ci troviamo molto bene con loro e ci auguriamo che il corso prosegua anche nei prossimi mesi.

Grazie di cuore Sergio e Rosa…

 

Storia di quattro controllori di libri

Di Monica Taffi, Fausta Mariani, Alessandro Tornello e Angelo Pola

 

Siamo Mony, Ale, Fausta ed Angelo e da circa un anno abbiamo l’incarico di controllare le letture di secondo livello del Libro Parlato.

Gli amanti della lettura sapranno certamente di cosa stiamo parlando, ma c’è anche chi non frequenta molto la Nastroteca (perché per noi rimarrà sempre la Nastroteca), ed è anche a loro che vorremmo raccontare la nostra storia.

Tutto comincia verso la fine del 2020, quando, durante un Consiglio, la nostra Presidente Sandra (Ale la chiama così) lancia l’idea di ricreare il gruppo d’ascolto dei libri di secondo livello, visto che c’erano diverse letture da controllare, ed eccoci qua.

Il nostro compito è quello di verificare che il libro che ci viene assegnato sia letto correttamente e senza troppi rumori di fondo, dal momento che chi legge non lo fa per professione, ma a titolo di volontariato.

Immediatamente Ale e Mony si sono presi bene per questo ruolo, di cui loro stessi ignoravano l’esistenza.... dopo una breve introduzione da parte dei controllori “senior”, Paolo Ambrosi e Silvia Peroni, siamo partiti in quarta ed ora ascoltiamo la media di uno/due libri al mese...

È un compito incredibile, dover giudicare la lettura di un’altra persona, dover prestare attenzione ad ogni frase, non solo nel suo contesto, ma anche nell’intonazione, nella comprensibilità, nella gestione del respiro, i rumori di fondo... Ale si diverte un mondo quando un cane abbaia, o una macchina suona il clacson, e, in generale, per ogni rumore che “entra” nel libro...

Il più pignolo è Angelo, che, fosse per lui, pulirebbe le tracce da ogni singolo rumorino o distorsione, sta attento alla dizione, alle pause, alla punteggiatura... chi si perde è Ale, che si fa prendere a volte talmente dalla trama, che dimentica che sta controllando quel libro e non solo ascoltando....

Considerando che le registrazioni sono effettuate in maniera amatoriale, noi quattro ci limitiamo a segnalare i rumori che possono recare fastidio all’ascoltatore;

Detto ciò, siamo davvero grati a tutte quelle persone che donano il loro tempo, i loro occhi e la loro voce permettendo a noi di coltivare la nostra passione: la lettura!

Non possiamo dimenticarci di colui che permette tutto questo, che ci sottopone i provini dei lettori, che ci invia i libri stando spesso anche attento ai nostri gusti, colui che lavora come un treno, l’instancabile Pregiatissimo Andrea Pedersoli, che, assieme a Max, porta avanti il Centro del Libro Parlato Fratelli Milani, fiore all’occhiello della Sezione.

Chiudiamo regalando a tutti loro, Andrea, Max e volontari lettori, una massima di Umberto Eco:

“Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita, la propria, chi legge avrà vissuto 5000 anni, c’era quando Caino uccise Abele, Quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’Infinito, perché la lettura è un’immortalità all’indietro”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Eventi in programma

Workshop lavoro – 14 gennaio 2022

Di Fabio Fornari

 

L’Unione italiana Ciechi e Ipovedenti di Brescia promuove, il 14 gennaio un workshop per riflettere sull'inclusione lavorativa.

Lavoro in corso.

Il tema dell’inclusione lavorativa delle persone appartenenti alle categorie protette è questione assai dibattuta. I risultati fino ad ora ottenuti in questo ambito sono, complessivamente, poco soddisfacenti, sia sul versante delle aziende sia su quello dei lavoratori con disabilità; le prime, perché vivono la pressione di un obbligo di legge che prevede sanzioni se non viene rispettato; i secondi, per la scarsa probabilità di trovare un impiego, raramente commisurato alle proprie potenzialità.

E’ presumibile che parte della responsabilità dell’inefficace integrazione sociale realizzata in Italia in questo ambito sia attribuibile ad un modello culturale della disabilità che antepone il peso del deficit rispetto al valore delle abilità. Conseguenza di questo stato di cose è l’imposizione legale del supporto e dell’inserimento lavorativo della persona “disabile”, senza la possibilità di percepire e affrontare tale intervento come l’inserimento di una persona “abile” nello svolgimento di compiti utili per l’azienda. Perché ciò possa avvenire, è importante che si modifichi innanzitutto l’atteggiamento di coloro che accompagnano verso il mondo del lavoro la persona con disabilità, superando per primi la definizione diagnostica di deficit e spostandosi sul piano della valutazione funzionale, premessa per l’individuazione delle abilità e per il loro potenziamento.

Il cambiamento di atteggiamento costituisce la premessa perché il rapporto di lavoro tra aziende e lavoratori con disabilità scaturisca dall’incontro delle rispettive esigenze ed opportunità, evitando la contrapposizione tra la logica del profitto aziendale e la questione etica del supporto alle persone in condizione di svantaggio. I due aspetti, infatti, non sono inconciliabili, a condizione che le “tessere” del mosaico vengano collocate ciascuna nel rispetto della forma e della posizione delle altre.

14 Gennaio 2022 dalle ore 15.00 presso il Salone Ponti dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Brescia o tramite collegamento da remoto.

Workshop: Lavoro in corso

Modera Fabio Fornari

- Saluti della Presidente Sezionale UICI di Brescia - Sandra Inverardi

- Giochiamo a carte scoperte con i nostri talenti - Barbara Bresciani

- La ricerca del lavoro: prepariamoci attraverso la scuola - Santo Gafforini

- Concorsi pubblici: perché no? - Stefano Conter

- Al lavoro con un click - Ignazio Fontana

- Disabili al lavoro. Come quando e perché - Haydée Longo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Menu S.Lucia Ristorante Il forchettone

Domenica 12 dicembre 2021

 

APERITIVO DI BENVENUTO

 


Prosciutto di Parma e mozzarelline di bufala

Tortino morbido alle verdure con salsa alla scamorza

Crostino di pan brioches con burro aromatizzato e acciuga

Insalata di mare con capperi olive e verdure dell’orto

Spiedino di calamaro e gambero e verdure di stagione

 

 

Risotto al Franciacorta al profumo di rosmarino
Pacchero di pasta fresca con gamberi, salsa di zucchine e pistacchio

 


Trancio di salmone in panure con crema di piselli

Tagliata di manzo con patate al forno

 

 

Torta personalizzata con dedica

 

 

Caffè con Biscotteria

 

 

Vino bianco e rosso selezione del Forchettone
 

Acqua Minerale, naturale e frizzante

 

Al taglio della torta Franciacorta e moscato

 

 

 

Torna indietro