Vai al contenuto principale della pagina

Contenuto della pagina

Dal Giornale UICI online del 9 Settembre GDL1 – Corso autoimprenditorialità

 
GDL1 sta sviluppando e strutturando un corso sull’autoimprenditorialità. 
Cosa è l’autoimprenditorialità? 
Essere imprenditore di sé stesso, ciò comporta sapersi districare tra le numerose normative e posizioni di mercato che regolano la libera impresa, questo sia come professionista quale avvocato, fisioterapista, psicologo ecc. che come socio in una impresa o società. 
Finalità del corso: 
Il primo obiettivo è quello di aprire nuove possibilità di lavoro a persone con disabilità visiva, vista la grave crisi occupazionale che colpisce specialmente le persone con disabilità. 
In che modo? 
Indirizzando il corsista verso l’apertura di una Partita IVA o società, cercando di limitare possibili errori di valutazione che possano compromettere il progetto stesso. Verranno così approfondite modalità progettuali, rapporti con i competitor, impostazione e modulazione vocale, problem solving oltre ad approfondire aspetti come immagine e comunicazione e diverse altre tematiche legate alla libera professione o impresa. 
Il corso si propone di fornire gli strumenti necessari per avviare con successo un’attività imprenditoriale o societaria, così come verso la libera professione, infondendo ai corsisti una visione critica e obiettiva su come strutturare un’attività, oltre a innovativi metodi di comunicazione e le nuove tecnologie digitali. 
Avvio del corso previsto per inizio 2022; 
Durata del corso: 30/35 ore 
Suddivisione del corso: 4 ore giornaliere (settimanalmente 2 giornate, per 4 settimane). 
Composizione delle classi: da 12/20 alunni 
Il corso sarà composto da diverse aule, alcune lezioni potrebbero essere presentate in modalità registrata. 
Le lezioni verranno tutte registrate e saranno a disposizione esclusivamente dei corsisti. 
Importante, tutto il corso sarà effettuato online su piattaforma ZOOM o analoga, quindi i corsisti potranno seguire tutte le lezioni comodamente dai loro domicili, senza doversi sottoporre a costi di trasferta, vitto e alloggio. 
Il programma sarà all’esamina il 22 settembre dal CDA IRIFOR, il quale dovrà approvare e conseguentemente finanziare e sostenere detto corso, oltre che proporre eventuali modifiche o suggerimenti, insomma il lavoro fatto fino ad oggi è stato molto impegnativo e lo sarà anche nell’organizzare e strutturare al meglio questo corso. 
Vi terremmo aggiornati sui suoi sviluppi ufficialmente sulle pagine di stampa online UICI e sui vari social, non mancheranno le comunicazioni ufficiali del Presidente IRIFOR prof. Mario Barbuto. 
Appena approvato il corso provvederò a pubblicare il programma e gli indirizzi o le modalità di iscrizione. 
Un cordiale saluto 
Valter Calò